“IN & OUT” chi schierare e chi no. CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

DA SCHIERARE

 

  • MEITE’: sta vivendo un leggero momento d’appannamento che può spazzare via con una prestazione convincente nell’anticipo di domani sera. Questo Frosinone non emette molta paura al centrocampista ivoriano.

  • PELLEGRINI LO.: finalmente è uscito dal guscio. L’infortunio di Pastore ha scosso il giovane centrocampista giallorosso diventato poi il protagonista indiscusso del derby. Anche in Champions League ha lasciato il segno con una prestazione da incorniciare. Non vi azzardate a lasciarlo in panchina!

  • CALHANOGLU: si sono sbloccati Suso e Castillejo a Reggio Emilia, manca solo lui all’appello. Il fantasista turco proverà a colpire Sorrentino pennellando una punizione delle sue.

  • PERISIC: o lo ami o lo odi. Perisic è fatto così: un giocatore che puoi amarlo per il suo essere devastante sulla fascia oppure odiarlo per la sua svogliatezza. E’ l’unico neo di un Inter in grande crescita. Spalletti dovrà trasformarlo in un valore aggiunto per lo scacchiere nerazzurro e a Ferrara le cose sono destinate a cambiare.

 

DA NON SCHIERARE

 

  • LOCATELLI: è un po’ in affanno il promettente centrocampista neroverde. De Zerbi gli darà fiducia ma con questo Napoli effervescente garantire una buona prestazione è quasi impossibile.

  • GERSON: la partenza sprint si sta trasformando in una routine altalenante. Spesso diventa un corpo estraneo della mediana viola con Pioli costretto a richiamarlo in panchina. Meglio non schierarlo.

  • FOFANA: la Juventus gli renderà la vita difficile. Il malus è nell’aria e se non volete un’insufficienza, lasciatelo in panchina.