Nations League: le ultime su Polonia-Italia

Lo spettro della retrocessione è dietro l’angolo per la nazionale di Mancini. Serve un grande prestazione per stoppare la Polonia dell’inarrestabile Piatek che sta togliendo la scena a Lewandowski. L’Italia dovrà ripartire dal buon primo tempo offerto con l’Ucraina evitando di ripetere gli errori e l’atteggiamento mostrato nella ripresa.

Mancini confermerà la formazione vista nell’amichevole di mercoledì. L’unico dubbio riguarda la fascia sinistra con Biraghi insidiato dall’ex Roma Emerson Palmieri mentre a centrocampo, ha strappato la conferma il buon Barella. Insigne farà nuovamente il “falso 9” assistito da Insigne e Chiesa.

Nella Polonia, Piatek partirà dalla panchina con il CT Brzęczek che proporrà un 4-2-3-1 con Lewandowski supportato sulla trequarti dal napoletano Zielinski, dall’ex Fiorentina Blaszczykowski e, infine, da Grosicki.

POLONIA (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca; Krychowiak, Linetty; Blaszczykowski, Zielinski, Grosicki; Lewandowski. PANCHINA: Fabianski, Dragowski, Jedrzejczyk, Klich, Kurzawa, Piatek, Goralski, Kadzior, Kaminski, Kedziora, Milik, Pietrzak, Szymanski. CT: Brzęczek.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Pellegrini; Bernardeschi, Insigne, Chiesa. PANCHINA: Sirigu, Acerbi, Berardi, Barella, Bonaventura, Criscito, Gagliardini, Giovinco, Immobile, Emerson, Piccini, Tonelli. CT: Mancini.