Cristante: la Roma non è l’Atalanta! Ecco come gestirlo al fantacalcio

A Bergamo ha toccato il cielo con un dito siglando ben 9 reti in 36 gare, un bottino niente male per un centrocampista. Quest’estate ha deciso di compiere il grande salto trasferendosi a Roma e non sono mancate le grandi difficoltà.

Bryan Cristante si è tuffato in un nuovo mondo dove i metodi d’allenamento e il sistema di gioco di Di Francesco sono letteralmente diversi rispetto a quelli di Gasperini. L’ex Atalanta sta facendo molta fatica ad assimilarli e, spesso e volentieri, parte dalla panchina. Era previsto un inizio balbettante ma il tecnico giallorosso è ancora fiducioso e crede nel talento cresciuto nella Primavera del Milan.

Non è stato un errore acquistarlo al fantacalcio, bisogna solo avere pazienza con Cristante. Basti pensare ai casi Under e Pellegrini: l’anno scorso, l’esterno turco, dopo un girone d’andata disastroso, è stato decisivo nella seconda parte della stagione mentre il centrocampista sta contribuendo, in maniera significativa, alla risalita capitolina dopo tanta panchina iniziale.

Quindi non scambiatelo frettolosamente, date ancora fiducia al ragazzo perché è normale questo momento di smarrimento. Per maggiore sicurezza, potete affiancarlo con Pellegrini o N’Zonzi (se sono liberi).